Cosa fare e dove andare a Milano

Milano per il secondo anno è la città più visitata in Italia. Vi consiglio cosa visitare, dove mangiare e fare shopping, perchè ricordate: Milan l’è on gran Milan.

E’ il primo di tanti appuntamenti in cui vi guiderò a visitare le grandi città italiane nel periodo estivo. La prima città è Milano. Dove trovare un po’ di fresco, dove mangiare e cosa visitare. Per prima cosa visitate le nuove aree cittadine dove domina l’architettura del 21° secolo. Due le fermate di metropolitana (metrò linea lilla fermata Gerusalemme e metrò linea verde fermata Garibaldi) dove ammirerete moderno e retrò che convivono nella medesima strada e regalano uno scenario unico nel suo genere: palazzi ottocenteschi si incontrano con grattacieli in cristallo dalla forma più svariata. I Navigli, voluti ed ideati da Leonardo e navigabili in alcuni tratti, conservano tutto il fascino delle campagne lombarde, sino ad incontrarsi nella rinnovata darsena, un vero e proprio salotto sull’acqua nel cuore della città. Qui troverete le più antiche trattorie meneghine e grazie a Agrodolce, vi suggerisco dove assaggiare risotto alla milanese e ossobuco e la famosa “orecchia di elefante” ovvero cotoletta alla milanese sottilissima. Sempre all’ombra della Madonnina, adiacente a piazza S.Babila, vi imbatterete nel  “quadrilatero della moda” vi consiglio di nascondere la carta di credito perché la tentazione di fare shopping sarà irresistibile: via della Spiga e via Montenapoleone sono i templi della moda e del fashion. Non rinunciate ad un pomeriggio nel quartiere Brera  sede della famosa accademia delle belle arti, della pinacoteca e non ultimo dell’orto botanico. Quest’ultimo ha ingresso gratuito e troverete un po’ di fresco in mezzo alle tantissime tipologie di piante e fiori. A Brera, passeggerete sui ciottoli e sassi di una Milano d’altri tempi, ricca di artigiani ed antiquari. E quando cala la sera avrete soltanto l’imbarazzo della scelta: un aperitivo nella città che l’ha inventato, una cena romantica in una terrazza o la Movida di corso Como. Se poi volete portare a casa tre angoli segreti di una Milano inimmaginabile, raggiungete per prima Villa Invernizzi in via Serbelloni, e scoprirete che nel parco c’è una colonia di fenicotteri rosa. Proseguite fino a raggiungere via Torino presso la chiesa di San Satiro per ammirare il genio e la creatività del Bramante in un trompe l’oeil. L’ultima tappa sarà scoprire la tomba del maestro per eccellenza, Giuseppe Verdi presso la casa di riposo per musicisti in piazza Buonarroti (l’ingresso è gratuito!).

Infine ecco alcuni suggerimenti dove vivere il vero aperitivo o una cena molto particolari:

Aperitivo in terrazza : si chiama La Terrazza di Via Palestro al 4° piano del Centro Svizzero e festeggia l’estate con un doppio appuntamento, 28 giugno e 18 luglio, all’insegna della buona musica. Ad animare la prima serata ci penserà la performance Live della band milanese “The Ghibertins”, gruppo Folk Rock che racchiude al suo interno tutte le contraddizioni di background musicali diversi ma capace di fondere le differenze creando un sound unico. Da Johnny Cash a Ben Harper, dai Beatles ai Rolling Stones, il trio proporrà alcuni grandi successi della musica internazionale rivisitati grazie ad arrangiamenti ricercati.
La serata da non perdere sarà un’occasione unica per incontrare amici e dimenticare gli affanni della frenetica vita cittadina sorseggiando cocktail mixati ad arte dai bartender e accompagnati da appetitosi finger food serviti a passaggio.
per maggiori informazioni: www.laterrazzadiviapalestro.com

Aperitivo Vegano: nella zona più multietnica di Milano, Porta Venezia, vivrete non solo un aperitivo, ma anche un dopo cena molto particolare al Maddai. Focacce vegane, prodotti della terra di prim’ordine in un’atmosfera dove vi sentirete a casa. Sarà per l’arredo recuperato dalle sale da pranzo delle nonne in stile Art Dèco, o quel dettaglio all’esterno di trasformare una fioriera in piccolo tavolino, che per un attimo sembra di essere in angolo di bohémien parigina.  Qui degusterete prodotti naturali, succhi di frutta, spremute biologiche e vini di qualità, quindi vi consiglio di non entrate al Maddai chiedendo una coca con ghiaccio! Per maggiori informazioni: www.maddaimilano.com

Cena tra i tetti

Volete unire lo shopping di qualità con un cena in terrazza? Il Globe Resturant & Lounge è il posto ideale. Ubicato all’ultimo piano del Palazzo Coin che si affaccia sulla storica Piazza Cinque Giornate, ti conquista su tutti i fronti. A cominciare dal servizio e dalla qualità dei piatti, merito soprattutto dello Chef Gianfranco Semenzato, che cura in modo maniacale l’equilibrio dei sapori, la qualità e la cottura degli ingredienti.  L’ambiente permette di chiacchierare senza essere disturbati né dal vocio degli ospiti nè dalla selezione musicale seguita da Beni di Radio 101. Insomma una privacy inusuale per un locale di queste dimensioni. Il segreto è nell’aver costruito piccole aree che possono essere a discrezione, isolate da porte a vetro scorrevoli.  Maggiori informazioni: http://www.globeinmilano.it

La seconda possibilità per una cena davvero molto raffinata in una delle più belle terrazze di Milano è Ceresio 7. Potrete godere di un eccellente cibo, una vista spettacolare su Milano e due incantevoli piscine. All’ultimo piano del palazzo Dsquared a Milano, il ristorante Ceresio 7, di Dean e Dan Caten, capitanato dallo chef Elio Sironi, è aperto dal mattino, fino a sera. Si sta soprattutto in terrazza e qui capite come e quanto è cambiata Milano e perchè è la città più visitata in Italia. Per maggiori informazioni: http://www.ceresio7.com/

Per sostare: vi consiglio il Camping Milano

Per girare in città: Car2Go e per i mezzi pubblici ricordate il biglietto giornaliero

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *