Il camper: un mercato in continua crescita

Secondo l’Associazione Produttori Caravan e Camper, dopo un buon 2015, nel 2016 tutto il settore è cresciuto ulteriormente, registrando dati record

I dati che emergono nel 2016 dal  Rapporto Nazionale sul Turismo in Libertà in Camper e in Caravan sono molto positivi: +13,7% nelle nuove immatricolazioni, +22% produzione, export al 77%. Un comparto che occupa oltre 5.500 persone impiegate e un fatturato annuo di 750 milioni di euro. Con questi dati, l’Italia entra nel podio tra i paesi produttori europei, con circa 15.150 autocaravan fabbricati nel 2016 (+22% rispetto al 2015) e 4.250 nuove immatricolazioni: +13,7%, se rapportato al 2015. Ma i numeri non si fermano qui.  Anche i dati dell’export sono molto favorevoli: quasi 13.000 le unità esportate nel 2016, il 77% della produzione totale. Il dato segna un ulteriore incremento rispetto ai 9.856 veicoli esportati nel 2015, a testimonianza dell’indubbio successo del Made in Italy all’estero. A livello nazionale, sempre dal Rapporto Nazionale sul Turismo, incorona il settentrione come il principale bacino d’utenza del settore, incrementando ulteriormente nel 2016 la propria quota e raggiungendo addirittura il 76,6% delle immatricolazioni totali. Più contenuto il Centro, vicino al 17%, mentre il Sud e le Isole si attestano al 6,4%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *