Dolomiti Lucane: emozionare il cuore e la mente

Dolomiti Lucane in camper. Luoghi, profumi e colori di una terra non ancora raggiunta dal turismo di massa.

Leggi tutto “Dolomiti Lucane: emozionare il cuore e la mente”

Al cospetto di un Nobile

Durante lo scorso Salone del Camper passeggiando nel padiglione dedicato ai villaggi e campeggi, fui catturato dalle numerose foto di paesaggi che dipingevano il Nevegal. Così mi avvicinai allo stand del Park Camping Nevegal e volli conoscere meglio la struttura.  Il titolare e fondatore, il conte Damiano Miari Fulcis, mi concesse un’intervista. Ne è nata così una chiacchierata, dove traspare l’amore per la propria terra e la precisa idea di cosa un campeggiatore voglia trovare in un campeggio.
Innanzi tutto, occorre tenere presente che davanti a me avevo sempre un nobile e quindi un po’ di disagio addosso lo vivevo. E invece è bastato che chiedessi “Conte, mi racconti perché dovrei essere suo ospite al Nevegal” è fu come ascoltare un amico di famiglia,  piuttosto che al cospetto di un nobile. “…Le spiego, Cristiano. Prima del Campeggio, nacque l’Albergo Nevegal che si trova adiacente e non abbiamo fatto altro che trasportare la cura per il servizio anche in un campeggio. Il Nevegal si trova in un posto bellissimo sia in estate sia in inverno, perché è a quota 1000 metri sul livello del mare, quindi nel periodo estivo non si soffre il caldo, mentre nel periodo invernale ci sono le piste da sci che si possono raggiungere comodamente. Pensi più di 40 chilometri di piste innevate servite da diversi di impianti, una delle quali illuminata artificialmente per lo sci in notturna, due anelli per lo sci di fondo, percorsi per la ciaspole, uno snow-park e quattro campi scuola. In più un pista da pattinaggio del ghiaccio all’interno del campeggio” In effetti a pensarci bene il campeggio Nevegal è posizionato in modo strategico perché dista circa 10 km da Belluno e nel raggio di 45/50 minuti si raggiungono località come Cortina d’Ampezzo, la Marmolada o Venezia. Guardo le foto e vedo tantissimo verde e come mi spiega il titolare “…Si immagini che il campeggio, è in un bosco e parco di 250.000 mq. totalmente a disposizione degli ospiti e nella pineta che si raggiunge comodamente a piedi, ci sono aree attrezzate per un pic-nic. Abbiamo pensato che tutti i nostri ospiti debbano trovare un motivo per stare bene e pensare di ritornare al Nevegal. Le faccio alcuni esempi: la colonnina elettrica delle piazzole eroga corrente elettrica senza limiti di consumo. Abbiamo un’area verde dedicata solo per le tende, l’acqua calda gratuita in ogni punto e ancora caminetti e barbecue a disposizione degli ospiti. Senza dimenticare che per i più piccoli oltre al parco giochi, a pochi passi dal Campeggio, si trova un circuito che permette la divertente discesa con ciambelloni colorati sulle stuoie in plastica d’estate e, d’inverno diventa un gioco dopo sci. A questo punto gli chiedo se ha pensato a qualcosa dedicato ai camperisti e alle esigenze di sosta, legate a chi possiede un camper. La risposta anche in questo caso è arrivata positiva: “Abbiamo attrezzato un’area apposita per ospitare soggiorni, raduni e ritrovi di camperisti in tutte le stagioni dell’anno, con oltre 50 piazzole a disposizione, corrente elettrica, servizi adiacenti, camper-service e sale riservate presso l’albergo adiacente. Lasciai il Conte con una promessa “verrò a trovarla di persona!” e poiché per me “ogni promessa è debito”, il prossimo weekend sarò proprio a Campeggio Nevegal e vi racconterò la mia esperienza.

Lago di Bolsena: nel cuore dell’Italia

Ad un’ora da Roma, il Lago di Bolsena è il primo di una serie lunga di articoli dedicati a luoghi, città, paesi che non rientrano nel pensiero comune come meta di vacanza o non sono una località in cui soggiornano VIP. Eppure mantengono tutto il fascino e il piacere del nostro Bel Paese.

Leggi tutto “Lago di Bolsena: nel cuore dell’Italia”