Impariamo a fare la vera pizza napoletana

Sabato 27 maggio dalle 9 alle 12,  presso “Don Ristoranti – Trattorie Pizzerie” nella sede di via Roncaglia a Milano si svolgerà EDU Pizza, un laboratorio dedicato a tutti i bimbi per impare a fare la pizza.

Leggi tutto “Impariamo a fare la vera pizza napoletana”

Sette consigli per pedalare in sicurezza

Correva l’anno 2003 quando decisi di vendere l’auto e di non volerne più acquistare nessuna. Avrei destinato i soldi che riuscivo a risparmiare, all’acquisto della casa e poi del camper.

Leggi tutto “Sette consigli per pedalare in sicurezza”

“domenica al museo”…gratis

“Domenica al museo” è l’iniziativa voluta dal ministero dei beni culturali , che ogni primo weekend del mese regala l’ingresso nei musei cittadini. Vi segnalo che a Milano sono ben dieci i musei che aderiscono all’inziativa. Personalmente ne ho visitati alcuni e li trovo davvero imperdibili.

Acquario e Civica Stazione Idrobiologica Milano
Viale Gadio, 2 – Milano
Orario: Da Martedì a Domenica 9.00-17.30 (ultimo ingresso 17.00) Chiusura settimanale: Lunedì ; Prenotazione: Nessuna

Casa museo Boschi Di Stefano
Via Giorgio Jan, 15 – Milano
Orario: dal martedì alla domenica dalle 10.00 18.00 prenotazione obbligatoria per i gruppi 0288447965 max 18 persone Chiusura settimanale: Lunedì ; Prenotazione: Nessuna

Cenacolo Vinciano
Piazza Santa Maria delle Grazie, 2 – Milano
Orario: 8,15 – 19,00 ultimo ingresso 18,45 Chiusura settimanale: lunedì; Prenotazione: Obbligatoria (Telefono: 02 92800360; Sito web)

Galleria d’arte moderna di Milano
Via Palestro, 16 – Milano
Orario: martedì – domenica 9.00 – 17.30 (ultimo accesso 30 minuti prima dell’orario di chiusura) Chiusura settimanale: Lunedì ; Prenotazione: Nessuna

Museo civico di storia naturale di Milano
Corso Venezia, 55 – Milano
Orario: Dal Martedì alla domenica dalle ore 9,00 alle ore 17,30 (ingresso fino ore alle 17,00) Chiusura settimanale: Lunedì; Prenotazione: Nessuna

Museo del Risorgimento e Laboratorio di storia moderna e contemporanea
Via Borgonuovo, 23 – Milano
Orario: dal martedì alla domenica 9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.30 Chiusura settimanale: lunedì; Prenotazione: Nessuna

Palazzo Morando – Costume, moda e immagine
Via Sant’Andrea, 6 – Milano
Orario: dal martedì alla domenica 9.00 – 13.00 / 14.00 – 17.30 Chiusura settimanale: Lunedì ; Prenotazione: Nessuna

Pinacoteca di Brera
Via Brera, 28 – Milano
Orario: Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì, Sabato, Domenica 8.30 – 19.15 (chiusura biglietteria alle 18.40) Chiusura settimanale: tutti i lunedì, 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre; Prenotazione: Nessuna

La lista completa potrete trovarla qui: http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_309444232.html

La Lusiroeula: le lucciole in amore

Non perdete il 4 giugno un evento molto divertente da vivere a Milano: la “Lusiroeula”.

Si tratta di una passeggiata notturna al parco delle Cave per osservare “le lucciole in amore”. Partendo alle 20 da via Cancano, la passeggiata inizierà quando calerà il sole. L’evento è organizzato dagli Amici della Cascina Linterno con l’obiettivo di far proseguire la specie. lucciole2Infatti il perché le lucciole emettono la luce, lo si trova nell’atto amoroso. Per poter incontrare i partner della propria specie gli insetti usano diverse strategie, i grilli il suono, farfalle e coleotteri gli odori (feromoni) mentre le lucciole la luce. Ogni lucciola usa ritmi e intensità caratteristiche della propria specie. Sia il maschio che la femmina di Luciola italica, emettono luce intermittente durante la loro attività crepuscolare e notturna: questo spettacolo si può ammirare soprattutto nel periodo tra la fine di maggio e giugno (alle nostre latitudini).

Ma da dove emettono la luce? La parte finale dell’addome è trasparente, dietro c’è uno strato costituito da una proteina, la luciferina, in questo strato sono immerse numerose diramazioni delle trachee, organi addetti al trasporto dell’ossigeno in tutto il corpo dell’insetto; in questo strato vi sono anche numerosi cristalli che hanno un’azione riflettente per intensificare la luce. È attraverso una semplice reazione chimica, un’ossidazione, che le lucciole producono luce, per “accendersi” devono solo fare arrivare più ossigeno alle trachee addominali. La presenza di acqua è importante perché avvenga la reazione ed è anche per questo che le lucciole vivono in ambienti umidi. La resa della luce è la più alta che si conosca, circa 92-98%, poiché si tratta di una luce fredda. Infatti confrontandola con una lampadina (a luce calda) veniamo a sapere che questa ha una resa solo del 4% dato che la maggior parte dell’energia viene dispersa sottoforma di calore.

Allora, infilate le scarpe e chissà che non sia di buon auspicio anche per voi?