Merenda Reale a Torino

Torino è’ stata la capitale del Regno, poi la prima capitale d’Italia ed è innegabile che abbia un fascino nobile.

Oggi vi consiglio un vero e proprio rito della città sabauda nato nel XVIII secolo a corte: la Merenda Reale. E’ un appuntamento imperdibile che si svolgerà il 21 e 22 gennaio a Torino e dedicato agli amanti del cioccolato e per quelli che vogliono provare i tantissimi dolci, biscotti e cioccolatini della tradizione torinese e piemontese.  Ogni week-end, in alcuni caffè della città di Torino si può consumare la Merenda Reale del 700 e quella dell’800. Ma quali sono le differenze e perchè no, provarle entrambe?

MERENDA REALE DEL 700
La Merenda Reale del Settecento include una cioccolata calda secondo la ricetta originale (preparata con cioccolato fondente e acqua), dei biscotti tradizionali chiamati “bagnati” da inzuppare nella cioccolata calda, i “diablottini” (piccoli cioccolatini tipici al cioccolato fondente) e torroncini.

MERENDA REALE DELL’800
La Merenda Reale ottocentesca invece prevede come bevanda calda il mitico Bicerin servito con i biscotti “bagnati” e altri cioccolatini come i cri cri ed i gianduiotti e i nocciolini di Chivasso.

Troverete la Merenda Reale ogni week-end anche quest’anno. Gli aderenti all’iniziativa per la Merenda Reale del ‘700 sono il Caffè Madama (da ggiungere il costo del biglietto di ingresso a Palazzo Madama), il Caffè di Palazzo Reale, la Caffetteria del Castello di Rivoli e la Caffetteria degli Argenti alla Reggia di Venaria mentre per la Merenda Reale dell’800 ci sono la Gelateria Pepino, la Torrefazione Moderna (chiuso la domenica), il Caffè San Carlo e il Caffè Elena.

Quando
Data/e: ogni weekend
Orario: 10:00 – 18:00

Prezzo a partire da 10 euro

Dove sostare:

Dove sostare a Torino:

img_20161003_170303Camping Bella Torino , situato appena fuori dalla città gode di una posizione tranquilla, ma soprattutto strategica per visitare sia il capoluogo torinese sia la Val di Susa.
Non a caso con l’arrivo della neve e in vista delle festività, il campeggio è aperto (ad esempio il prossimo ponte dell’Immacolata). Resta costantemente aperto dal marzo a settembre. img_20161003_162323Il campeggio offre servizio di navetta e la città di Torino è collegata con un autobus. Le piazzole sono molto ampie e i servizi igienici di nuova costruzione sono mantenuti perfettamente.

Area attrezzata  Grinto: si trova nella zona sud della cittá, alle porte del Parco delle Vallere, sulla riva del fiume Po. Il centro di Torino si raggiunge facilmente attraverso la ciclabile che costeggia il fiume e i servizi pubblici. L’Area è attrezzata di carico/scarico e energia elettrica ed è in grado di ospitare non solo i camper, ma anche le tende e caravan.

Credits: www.quotidianopiemontese.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *