San Valentino in camper: cosa fare e cosa non fare

Stanchi del solito San Valentino? Siete a corto di idee? Seguitemi nelle prossime righe.

Se non sapete cosa fare e dove andare a San Valentino, eccovi qualche consiglio. Luoghi originali, idee strane da poter vivere in compagnia del camper. Lui in modo discreto sarà l’artefice della vostra serata.

  1. A Milano dal 9 al 14 febbraio si svolge il Il festival dell’amore . Un evento dove l’amore, i sentimenti, la passione sono gli ingredienti. Musica, letture, incontri, dibattiti, cinema, installazioni, “riti d’amore” e party sono consacrati al tema dell’amore. Tra le occasioni particolari, ci sarà la possibilità di passare una notte su un letto a guardare film romantici. Sostate al Camping Milano
  2. Un amore di San Valentino si chiama il buono da regalare e che si può usare tutto l’anno al Villaggio della Salute Più. Con un costo di 75 euro a coppia avrete l’accesso giornaliero per 2 persone all’area termale, sauna ventilata con Aufguss, bagno turco al vapore termale salino, granita di neve e 1 massaggio relax con olio ai minerali termali e orchidee selvatiche. Sostate con il camper nell’area camping completamente attrezzata, proprio adiacente al Centro Termale
  3. Pattinare sul ghiaccio al chiaro di Luna mano nella mano è possibile al Nervegal (Belluno). La pista di pattinaggio è all’interno del Camping Nevegal (dove c’è l’area camper) e l’ingresso comprende anche il noleggio dei pattini e ha un costo di €6 per i piccoli e €10 per gli adulti. Se avete dubbi sulla cena, vi consiglio una pizza formato “mega” presso al Pizzeria Nevegal che dista 10 minuti a piedi dalla pista di pattinaggio.
  4. Una passeggiata romantica sul tetto di Sanremo. Pochi conoscono e io l’ho scoperta per caso: si tratta di Pigna la parte alta e più antica della città dei fiori. Raccolta attorno a una collina che culmina con il Santuario della Madonna della Costa da dove vedrete un panorama mozzafiato. Un quartiere medievale di grande atmosfera, con un impianto tipicamente concentrico per motivi difensivi, a forma di pigna, appunto, da girare preferibilmente a piedi, con scarpe comode e senza fretta. E lasciatevi tentare da uno dei ristornati per un cena a lume di candela. Fate sosta al Camper Park Nervia.
  5. Una cena d’altri tempi. A volte dimentichiamo le nostre origini e le nostre abitudini alimentari. Lontani dal sushi, dagli apericena e dal fusion, concedetevi una cena sull’Appennino Tosco Emiliano all’Agriturismo di Sordiglio: tortelli, erbazzone (torta salata), vino, formaggio e salumi tutti rigorosamente del territorio. Fermatevi per cena e la notte, il camper e voi non pagherete la sosta.
  6. Portatela al cinema “Ella e John” l’ultima pellicola di Virzì, saprà farvi divertire, sognare di invecchiare insieme e qualche lacrima.
  7. E infine cosa non fare a San Valentino: parlare al cellulare mentre siete a cena, ma guardatele sempre il volto. Fanciulle per una volta non sistemate la camicia a noi ometti che fa difetto all’addome, ma il colletto, così che lo guarderete negli occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *