In camper per parchi ecologici e gratuiti

Pasqua è la prima uscita per molti camperisti, un’anticipo di primavera. Vi porto a scoprire i parchi ecologici gratuiti: cosa e dove sono, scopritelo nelle prossime righe

Quest’anno Pasqua è il 1 Aprile e quindi dovremmo trovare temperature piacevoli lungo la penisola. Come prima uscita con il camper, vi suggerisco i parchi dei divertimenti, ma non quelli classici, ma bensì “ecologici”. Si avete letto bene “ecologici”, ovvero non necessitano di energia elettrica per funzionare e perciò hanno un basso impatto sull’ambiente . Ecco chi sono e dove trovarli. Ovviamente anche dove fermarvi con il camper o la caravan.

1) Orme nel parco: immerso in una faggeta sui monti della Sila calabrese, in questo parco trovate installazioni di land art e percorsi di dog walking. Oltre alle classiche attività  come percorsi avventura, mountain bike, arrampicata e ciaspolate è possibile vivere, da soli o in gruppo, delle vere e proprie “eco esperienze”. Si tratta di percorsi sensoriali guidati a stretto contatto con la natura. L’ingresso al parco è gratuito e quindi si pagano solo le attività cui si prende parte. Per informazioni: Tel 0961.1916363 cell: 334.3363690 – 333.2317580 E-mail: info@ormenelparco.it

Dove sostare con il camper: all’interno del parco i camper sostano gratis nel parcheggio senza servizi. Per chi invece è in bicicletta, in moto o in auto può servirsi dell’area camping che c’è all’interno. La particolarità sono le tende sospese tra gli alberi, dove poter dormire interno e al mattino rilassarsi in una vasca idromassaggio nel bosco.

2) Il Giardino dei Tarocchi è un parco artistico situato in località Garavicchio, nelle immediate vicinanze di Capalbio (GR) in Toscana. Ideato dall’artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle è un parco popolato di statue ispirate alle figure degli arcani maggiori dei tarocchi. L’artista ispirato durante la visita al Parque Guell di Antoni Gaudí a Barcellona, inizia la costruzione del Giardino dei Tarocchi nel 1979, identificando il sogno magico e spirituale della sua vita. Sono ben ventidue le imponenti figure in acciaio e cemento ricoperte di vetri, specchi e ceramiche colorate da fotografare e riempire la memoria dei cellulari.

Per sostare in camper: Agricampeggio L’Orticillo . Dista a pochi chilometri dal parco in piena Maremma. Servito da negozi e supermercati, raggiungibili tutti a piedi, oltre che da una serie di produttori di miele, formaggi, olio e prodotti tipici toscani, l’agricampeggio dispone di 20 ampie piazzole tutte attrezzate di carico acqua e energia elettrica (ben 10 A per presa), a parte in una zona dedicata c’è il camper service.socializzare

3) Osteria dei Pioppi: l’estro, la creatività il genio di un uomo hanno prodotto questo parco dei divertimenti che sfrutta la gravità e ogni attrazione è priva di motore.  Si chiamano Bruno Ferrin e Marisa Zaghis sono i fondatori, nonchè proprietari, dell’Osteria ai Pioppi. Dopo l’apertura, il 15 giugno 1969, Bruno ha dedicato gli ultimi 40 anni a costruire un vero e proprio luna park artigianale nato tra gli alberi. Realizzato interamente a mano pezzo per pezzo, la sua unicità è che funziona solo in modo meccanico, senza l’uso di elettricità. Gambe, braccia e forza di gravità sono i motori! Un parco giochi gratuitosolo per i clienti dell’osteria, con circa 40 attrazioni, interamente costruite a mano, omologate, non a motore ed in continua espansione e manutenzione per garantire una completa sicurezza. Una raccomandazione: all’interno del complesso dei Pioppi, parcheggio compreso, sono vietati i pic-nic ed è SEVERAMENTE vietato portare qualsiasi cibo o bevanda portata da casa. Sono ammessi animali di piccola e grossa taglia, purchè tenuti al guinzaglio.

Per sostare in camper: Area sosta Le Grave
Via Passo Barca – Via Grave, 8 (Località Falzè di Piave)
31020 Sernaglia della Battaglia (TV)

4) Il Parco Avventura Cerwood.  Si trova nel  Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano un’angolo nascosto dell’Italia di cui ve ne avevo già parlato QUI. Il parco è nascosto tra faggi secolari e conta con ben 27 percorsi differenti: 7 per bambini, 14 per ragazzi e adulti  e 6 percorsi pratica. All’interno trovate più di 220  giochi diversi per bambini e adulti per divertirsi camminando sospesi in aria in tutta sicurezza e passando da un albero ad un altro. I percorsi avventura sono situati nel Parco Fonti di S. Lucia dove potete trovare aree di sosta attrezzate per il pic-nic. L’accesso al parco è gratuito, si pagano solo le attività che si vogliono fare.

Dove sostare in camper:

  Camping le Fonti,  ombreggiato da Castagni e Faggi secolari, ci sono ben 210 piazzole. E’ completo di piscina e centro benessere.

 

credits: http://mappa.italiachecambia.org

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *