Il lago di Dobbiaco e il Parco Avventura

Un lago naturale privo di cloro a Dobbiaco (BZ) e il Parco Avventura per i più piccoli. Due occasioni per soggiornare in Alta Pusteria.

Sono veramente molte le motivazioni per scegliere come meta delle proprie vacanze l’Alta Pusteria. A cominciare dalla pista ciclabile  che collega Dobbiaco a Lienz (Austria), alle tante escursioni di Trekking e Nordic Walking per raggiungere le Tre Cime di Lavaredo , il Villaggio degli Alberi e il Lago di Braies sono solo alcune delle attività che potete fare con tutta la famiglia.  Ma ci sono due luoghi che meritano e che faranno felici i vostri piccoli. Beh diciamo che, magari una foto mentre vi state facendo un bagno in un lago in montagna, potrebbe scioccare qualcuno a casa! In realtà Dobbiaco ha un bellissimo lago “naturale”, dove non troverete alcuna traccia di cloro, perché la purificazione dell’acqua, si svolge in modo naturale in due zone  con l’ausilio di piante di riposizione. Vi accorgerete di nuotare e rilassarvi in mezzo al verde, ammirando la vista delle montagne della Val di Landro. Se  poi siete nuotatori esperti, avrete anche una parte dedicata, lunga 37 metri, larga 16 metri e con una profondità massima di 2 metri. Per maggiori informazioni presso la zona sportiva Gries: Tel: +39 0474 972529 Tel: +39 348 6549378. La seconda meta è il Parco avventura Caldaro ubicato nella zona sportiva St. Anton, è stato concepito all’origine sono per i piccoli, ma ha dalla scorsa stagione, ampliato la sua offerta anche agli adulti. Sono ben 21 i percorsi diversi sospesi, che partono dalle piattaforme ben ancorate su faggio, abeti e larici . Reti, travi, tronchi, corde e ponti con una lunghezza da 3 a 60 metri formano il collegamento tra gli alberi. Se poi come me siete volete misurarvi con voi stessi, provate il percorso “nero”, alto tra gli otto e i dieci metri, con ostacoli difficili da superare come ad esempio le “staffe di Bufalo Bill” sospese nel vuoto, che richiedono una bella dose di coraggio.

Dove sostare con il camper? Camping Olympia 

credits: www.tre-cime.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *