Se lo riporti, impari a rispettare l’ambiente

Una cauzione di un euro per ogni bibita comprata nel bicchiere di plastica, in Val di Sole alla fiera dell’Outdoor.

lo scorso weekend in Val di Sole durante un festival dedicato all’Outdoor, se compravi una bibita o birra nel bicchiere di plastica, c’era una cauzione di 1 euro. Questo significava che quando avevi finito di bere, riportavi il bicchiere e ti veniva restituito l’euro. Direte voi nulla di così sconvolgente e invece “apriti cielo!” C’è stato chi ha brontolato con l’organizzazione, con il barista, persino con chi era in cassa. Eppure, mi sfugge il problema, se riporti in bicchiere ti restituiscono l’euro. Ecco, è il SE LO RIPORTI che stonava a questi signori dal “sedere pesante”, perchè era molto più comodo buttare a terra il bicchiere come succede al termine qualsiasi manifestazione. In compenso ci pensavano i ragazzini a raccogliere i bicchieri che trovavano, per poi avere indietro qualche euro e comprarsi la pizza. E infine il prato era completamente e perfettamente pulito. Chissà se applicassero lo stesso ad esempio al Salone del Camper a Parma, dove ci sono i bar e vengono puntualmente ridotti una discarica a fine giornata, cosa succederebbe.

3 pensieri riguardo “Se lo riporti, impari a rispettare l’ambiente”

  1. Anche noi da “bocia” con le bottigliette della Coca-Cola recuperavamo i soldini per il ghiacciolo e poi alcuni sono pure diventati imprenditori! Concordo appieno! In Germania, Polonia ecc. è da sempre così! Che sia la scoperta dell’acqua calda? Viva Bubris!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *