Riviera Romagnola: una vacanza per tutti

La Riviera Romagnola è il simbolo per eccellenza del divertimento e dell’ospitalità italiana. Ovviamente anche per chi possiede camper, caravan o tenda, l’organizzazione dei campeggi è davvero al top. Seguitemi

Era il 1954 quando Secondo Casadei, incise e cantò quello che a mio parere è l’inno della Riviera Romagnola: il valzer “Romagna mia”. Sono passati più di 60 anni, decine di generazioni, di giovani che si sono innamorati, di famiglie cresciute sulle spiagge dei Lidi Ferraresi, di Rimini, di Riccione, di Cattolica e di Fano. D’altronde io stesso ho i primi ricordi del campeggio proprio a Cattolica. Era il 1977 quando mio papà decise di comprare la tenda “a casetta”, con le stanze e portare anche i nonni in vacanza in campeggio. Perché la Riviera Romagnola è così: 90 chilometri di località, di spiagge, di divertimento, di buona cucina, adatte a chiunque. Single, coppie e famiglie, appassionati di sport, di shopping di divertimento o di relax, trovano ognuno il proprio posto ideale. Luoghi come Gabicce, Milano Marittima dove i giovani possono ascoltare e ballare il meglio della tendenza musicale, oppure Ravenna con i suoi mosaici, le basiliche paleocristiane e l’Arco d’Augusto, che unisce la storia con cultura enogastronomica grazie alle saline, agli allevamenti di vongole e alla cucina dell’anguilla nelle Valli del Comacchio. E che dire dei parchi di divertimento come Mirabilandia dedicati ai più piccoli o il Parco del Delta del Po, patrimonio dell’Unesco dove vivere tante esperienze di trekking, in barca, a piedi o con la bicicletta o ancor ai tanti castelli a testimonianza dei duelli e battaglie. Vi consiglio di visitarli, in particolar modo quello di Montebello, col fantasma di Azzurrina, la rocca di Montefiore, la fortezza di San Leo con la cella in cui fu rinchiuso Cagliostro e il castello di Gradara in cui si videro per l’ultima volta Paolo e Francesca. Scegliere la Riviera Romagnola come meta per la sua vacanza, significa oltre trovare un luogo a misura per tutti, anche una grande organizzazione turistica dove l’ospitalità è al primo posto. Sono quei servizi che ad esempio che si ricercano quando ci si muove con anziani o con bambini in vacanza: spiagge attrezzate, autobus, farmacie e beni di prima necessità aperti 24h su 24. Quei stessi servizi che io ho ritrovato in parecchi camping ubicati sia in riva al mare, sia nei centri delle località. Campeggi che offrono i servizi di navetta e di spiaggia privata, area giochi, supermercati, ristoranti e parecchie opportunità per praticare sport acquatici. Se volete vivere tutto ciò che offre la Riviera Romagnola in camper, o con la caravan o la tenda, in strutture organizzate, vi suggerisco di guardare i camping Riviera Romagnola e individuare quello che possa piacere di più.

credits foto: www.rivieraromagnola.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *