Blocchi e divieti per la circolazione

Il camper è soggetto agli stessi blocchi di circolazione dell’auto? Quali divieti vengono applicati nelle grandi città o località turistiche? Seguitemi a mano che riceverò gli aggiornamenti, saranno pubblicati nell’articolo.

Spesso le persone mi chiedono se con il camper esistono le stesse limitazioni di circolazione che si ha con l’auto. Se sia possibile avere una deroga o a chi doversi rivolgere per informazioni.  E ancora, cosa vuole dire Euro 3?  Sulla base della mia personale esperienza il primo canale a cui chiedere informazioni sono i “vigili urbani”. La polizia locale della città dove vogliamo andare è aggiornata in tempo reale. Cosa che non si verifica se ci si ferma a consultare la rete.  Quindi ho deciso di contattare sia via mail sia via telefonica. Intanto per non creare falsi allarmismi, vi ricordo che il camper (anche e soprattutto i nostri “vecchietti”) viene usato solitamente nei weekend e quindi (salvo domeniche a piedi), le limitazioni che si applicato sono solo relativi ai giorni feriali. Detto ciò ecco qualche aiuto arrivato dai vari Comandi di Polizia Municipale che ho contattato.

  1. Dove trovo scritto Euro 1,2, o 3 sul libretto? Non trovate la dicitura sul libretto, ma direttiva europea a cui corrisponde Euro 1 o Euro 2 o Euro3 etc. Qui  le direttive e il corrispettivo Euro.
  2. Il camper è un autoveicolo e come tale risponde a tutte le limitazioni di una comune autovettura.
  3. Le direttive di limitazione alla circolazione di veicoli non sono tutte uguali nelle città. Il Comune in oggetto, decide autonomamente con delibera, come, cosa e quando applicare la restrizione. Ecco alcuni esempi:

Bolzano: “divieto di accesso in città dal lunedi al venerdi dalle 7 alle 10 e dalle 16 alle 19 a Euro 0,1 e 2 Diesel.  Quindi parcheggiate il camper ad esempio nella zona industriale e poi con un autobus andate in centro.”

Milano: i camper sono ovviamente considerati autoveicoli e come tutti i veicoli interessati alla limitazione della circolazione . Questi limiti non vengono applicati nei giorni festivi, fatti salvi straordinari blocchi festivi. QUI il link con le specifiche

Legnano (Mi). I divieti si dividono in due punti:

a) AUTOVEICOLI EURO 0 BENZINA E DIESEL ED EURO 1 E 2 DIESEL. A partire dal 1° ottobre 2018 sono estese a tutto l’anno le limitazioni permanenti per gli autoveicoli Euro 0 benzina e diesel e Euro 1 e 2 diesel. Le limitazioni per queste tipologie di veicoli si applicano dal lunedi al venerdi (esclusi giorni festivi infrasettimanali) dalle ore 7,30 alle ore 19,30 nei Comuni di Fascia 1 e Fascia 2 della Lombardia (Comune di Legnano fascia 1)

b) AUTOVEICOLI EURO 3 DIESEL. Le limitazioni per queste tipologie di veicoli si applicano: dal lunedi al venerdi (esclusi giorni festivi infrasettimanali) dalle ore 7,30 alle ore 19,30. Dal 1 ottobre al 31 marzo di ogni anno nei Comuni di Fascia 1 e nei Comuni con popolazione superiore a 30.000 abitanti appartenenti alla Fascia 2 (Comuni di Varese, Lecco, Vigevano, Abbiategrasso e S. Giuliano Milanese).

Firenze: il Comando di Polizia, ci spiega perchè il camper è un autoveicolo e la caravan un rimorchio e quali limiti ci siano di accesso.

“in base al Codice della Strada occorre distinguere tra autocaravan (camper), che fanno parte degli autoveicoli, e i caravan (roulotte) che fanno parte dei rimorchi.
Fatta questa premessa per chiarire la terminologia usata dal codice, in base all’art. 54 comma 1 C.d.S. gli autoveicoli si distinguono in:
a) autovetture;
b) autobus;
c) autoveicoli per trasporto promiscuo;
d) autocarri;
e) trattori stradali;
f) autoveicoli per trasporti specifici;
g) autoveicoli per uso speciale;
h) autotreni;
i) autoarticolati;
l) autosnodati;
m) autocaravan;
n) mezzi d’opera.
 
Agli autocaravan sarà quindi applicabile la normativa ad essi espressamente riferita (anche facendo riferimento agli autoveicoli di cui all’art. 54 c. 1 lettera m); in mancanza di tale normativa specifica, sarà ad essi applicabile la normativa riferita genericamente a tutti gli autoveicoli di cui all’art. 54; non sarà invece ad essi applicabile la normativa espressamente riferita ad altra categoria di autoveicoli e quindi ad altra lettera del primo comma dell’art. 54

Entrando nello specifico dei divieti di circolazione per prevenzione inquinamento, le ordinanze attualmente vigenti a Firenze non pongono divieti per autocaravan, nè in generale per tutti gli autoveicoli, ma solo per alcune categorie di questi ultimi (tra cui le autovetture e gli autoveicoli per trasporto merci), pertanto al momento i camper possono circolare indipendentemente dalla direttiva  europea che rispettano in materia di inquinamento.”

Padova: dal 1/10 al 31/3 divieto di accesso alla città per Euro 0,1,2, e 3 dal lunedi al venerdi dalle 8.30 alle 18.30.  Inoltre per alcuni parcheggi il divieto è esteso per veicoli superiori a 5 metri

Roma: “…Secondo quanto disposto dall’art. 54 del codice della strada gli autocaravan, comunemente conosciuti come camper, sono veicoli aventi una speciale carrozzeria ed attrezzati permanentemente per essere adibiti al trasporto e all’alloggio di sette persone massimo, compreso il conducente. Essi fanno parte della categoria degli autoveicoli. In assenza di specifiche  prescrizioni e/o divieti per la circolazione e la sosta che, se riferite solo agli autocaravan, devono essere imposte con segnaletica verticale recante anche il simbolo degli autocaravan di cui alla figura II 146 art. 125 del regolamento di esecuzione del codice della strada, per questi ultimi (camper) valgono le stesse limitazioni delle autovetture (automobili) anch’esse rientranti nella categoria degli autoveicoli. Per quanto riguarda le limitazioni alla circolazione nella zone a traffico limitato fascia verde ed anello ferroviario si fa presente che, attualmente, possono circolare, rispettivamente, gli autoveicoli a benzina almeno euro 2 e diesel almeno euro 3 (fascia verde) e almeno euro 3 per tutti gli autoveicoli a benzina e diesel (anello ferroviario). Tali limitazioni non valgono per i giorni di sabato, domenica e festivi infrasettimanali. Per quanto riguarda i perimetri delle suddette zone a traffico limitato e altre dettagliate informazioni sono pubblicate nel sito di Roma Servizi per la Mobilità (agenzia che si occupa del rilascio e della gestione dei permessi per accesso alle zone a traffico limitato di
Roma Capitale) all’indirizzo:
https://romamobilita.it/it/servizi/ztl/fascia-verde-anello-ferroviario ,
così come tutte le informazioni relative anche alle altre zone a traffico limitato (quelle sorvegliate dalle telecamere) sono pubblicate all’indirizzo:
https://romamobilita.it/it/servizi/ztl .

Prossimamente ci saranno Bologna, Torino, Bari, Catania e molte altre città.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *