Multiplanper: sarete belli voi!

Unite la Fiat Multipla con un camper e ottenete il Multiplamper. Giorgia Beneggi è la giovane studentessa che l’ha ideato. Seguitemi nella scoperta di questo micro-camper

L’ultimo Salone del Camper di Parma, non  è stato un palcoscenico di novità, piuttosto una maturità di progetti. Tuttavia, per scoprire il genio e la sregolatezza della mente umana, bisognava spostarsi nel piazzale antistante l’ingresso e scoprire due novità. Una è S-Moove di cui vi ho parlato QUI e l’altra il Multiplamper, ovvero un Fiat Multipla camperizzata. Chi l’ha ideata è Giorgia Beneggi, una giovanissima studentessa amante delle vacanze open air che non ha ancora la patente. Come tutti i giovani, azzarda la richiesta della prima auto e con stupore lei vuole un camper. Certo l’ostacolo economico è insormontabile e allora dalla sua passione e creatività, nasce Multiplamper. Un vero e proprio micro-camper puro, completo di letto, tavolo, angolo cottura e bagnetto. Tutto l’allestimento si più trasformare, senza uscire dall’auto “perché se fuori piove io devo porter fare il letto senza bagnami”. La base di partenza è la Fiat Multipla primo modello quella proprio della pubblicità “Sarete belli voi“, che ancora oggi quando mi capita di vederla sorrido! All’interno del monovolume, Giorgia ha studiato e realizzato un allestimento che permette di poter avere un letto matrimoniale mantenendo il posto guida utilizzabile in caso di necessità. Nel baule trovate una cassapanca che ospita il lavandino con rubinetto per l’acqua (questa fuoriesce per forza di gravità da una tanica appesa), il serbatoio di scarico, un piano cottura, un frigorifero a 12 V e diversi vani nascosti. In più c’è ripostiglio dove sistemare il WC portatile che può essere utilizzato anche con il letto fatto. Completano la dotazione tende e zanzariere per i finestrini e per la parte elettrica ci sono luci a led, batteria, caricabatterie, inverter e pannello fotovoltaico. C’è tutto per una vacanza open air!

Ed ecco qui l’intervista e come di trasforma la Fiat Multipla di Giorgia

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *